Skip to content

 

Attivismo del marchio

Le aziende e i loro leader prendono sempre più posizione sulle questioni sociali.

Uno degli esempi aziendali più notevoli è Unilever. Il loro brand activism si manifesta a livello aziendale(What planet are you on?) e per singole linee di prodotti come Ben & Jerry's(We Must Dismantle White Supremacy; Silence Is NOT An Option) e Dove (...the home of real beauty).

Uno dei più importanti attivisti CEO è Mark Benioff. Per esempio, nel giugno del 2020 ha sostenuto il reddito di base universale e indossava maschere per combattere il coronavirus.

Le aziende devono prendere posizione sulle questioni sociali? Alcune pongono risposte che affondano le loro radici nel ragionamento filosofico. Ad esempio, alcuni sostengono che le aziende dovrebbero attenersi agli affari e rimanere in silenzio quando si tratta di questioni sociali e di politiche pubbliche.

Ma il ragionamento aziendale può fare un significativo salto di qualità quando vengono presentati fatti oggettivi.

Dati dell'ecosistema

I dati dell'ecosistema possono rivelare un interesse generale per varie questioni sociali con implicazioni dirette per il business. Ad esempio, qual è l'interesse per la sicurezza sul lavoro, la parità di impiego e la formazione sulla diversità? Il grafico sottostante mostra l'interesse relativo di ricerca (100 = interesse massimo nell'arco di tempo) negli Stati Uniti da gennaio 2020 a metà giugno 2020.

Work safe, Equal employment, Diversity chart - Consentric Marketing

Il grafico mostra che la sicurezza sul lavoro è stato l'argomento più importante nella prima metà del 2020. Poi la formazione sulla diversità è diventata l'argomento più significativo nel mese di giugno. Si nota anche un aumento dell'interesse per la sicurezza sul lavoro.

La rapida impennata dell'interesse per la formazione sulla diversità corrisponde all'intensa e diffusa preoccupazione per il razzismo e le pratiche di polizia iniziata dal video della morte di George Floyd. Anche se non così drammatiche, le proteste e le rivolte hanno anche stimolato un maggiore interesse per la sicurezza sul lavoro.

Analisi dell'ecosistema

L'analisi dell'ecosistema può fornire dati molto approfonditi sulle questioni sociali e sulla loro potenziale rilevanza per un'azienda. Quando prepariamo una strategia di attivismo del marchio, facciamo tre passi fondamentali:

  1. Definire gli interessi del cliente. Quali sono gli interessi dei vostri clienti per quanto riguarda le varie questioni sociali? Ad esempio, a che punto sono le principali questioni sociali come il razzismo o il coronavirus?
  2. Comprendere la posizione attuale del marchio. Determinate dove il vostro marchio, e i marchi dei vostri concorrenti, si collocano attualmente nello spettro dell'attivismo del marchio. In altre parole, il vostro marchio si registra in qualche modo con gli ecosistemi che circondano le questioni sociali che sono importanti per i vostri clienti? Qual è la vostra posizione rispetto ai vostri concorrenti?
  3. Previsione dei risultati dell'attivismo del marchio. Quali sono le vostre opzioni di brand activism e quali sono i probabili risultati associati a ciascuna di esse? Ad esempio, se prendete una posizione forte a sostegno della diversità, in che misura il vostro marchio sarà rafforzato o indebolito? Le vendite aumenteranno o diminuiranno, e di quanto?

Le questioni sociali di oggi prosperano all'interno di ecosistemi digitali di pensieri, idee e opinioni. Utilizziamo strumenti di marketing dell'ecosistema per aiutare le aziende a valutare il modo in cui i loro clienti pensano e si comportano in relazione a varie questioni sociali. Da lì creiamo molteplici opzioni di attivismo del marchio e prevediamo il loro probabile impatto sull'equità del marchio e sulle vendite.